Morire nel Corpo

Morire nel corpo

A causa del forte stress emotivo, il corpo cerca di difendersi come può, o fermandosi o muovendosi freneticamente:
– ci si sente come paralizzati, anche nello svolgere le normali attività quotidiane;
– ci si butta nel lavoro o in attività frenetiche e autodistruttive;
– è facile scoppiare a piangere in modo inaspettato e incontrollato;
– ci si sente esausti anche dopo aver dormito;
– i ritmi sonno-veglia sono alterati: o si soffre di insonnia o si dormirebbe ad ogni ora;
– anche il rapporto con il cibo cambia: o ci si rifiuta di mangiare o si mangia troppo per cercare di riempire in qualche modo il vuoto lasciato;
– si possono manifestare: tachicardia, forte sudorazione, capogiri, emicranie, attacchi di ansia e di panico più o meno ricorrenti, con il rischio di scivolare in uno stato depressivo;
– in genere, si avverte una specie di peso sul petto che rende il respiro affannoso;
– si è totalmente disinteressati alla propria salute e alla cura di sé.

footer-contenuto

Per approfondire: